fbpx

Nasce il gruppo “Rispetto Messina”: “la nostra città è in condizioni precarie, servono interventi strutturali seri”

Nasce il gruppo “Rispetto Messina”: “la nostra città è in condizioni precarie, servono interventi strutturali per poter passare dalla lunga fase della gestione a quella del governo della cosa pubblica”

Il gruppo “RispettoMessina” è nato “dalla volontà di alcuni cittadini e cittadine che condividono l’analisi sulle condizioni precarie della nostra città che abbisogna di quegli interventi strutturali per poter passare dalla lunga fase della “gestione” a quella del “governo”della cosa pubblica. In tale contesto si opererà, come gruppo, all’insegna di quel “civismo politico” che si va affermando in tante realtà urbane, creando raccordi e sinergie con quelle realtà associative e con quei soggetti politici che intendono individuare e portare avanti un progetto di “città sostenibile” ed una comune piattaforma per il futuro della Città di Messina e dell’Area Metropolitana. Partendo dal presupposto che un’ “area vasta” possa avere una seria prospettiva di sviluppo solo in un contesto di di relazioni ed interrelazioni, e non perseguendo una autorerenzialità improduttiva che può condurre all’isolamento ed alla emarginazione”.

Attualmente fanno parte del gruppo:

  • Michele Amato
  • Giovanbattista Arrigo
  • Guido Bellinghieri
  • Sergio Bertolami
  • Michele Bisignano
  • Salvatore Brigandì
  • Daniela Caccamo
  • Giovanni Calabrò
  • Fulvio Capria
  • Franco Cavallaro
  • Renato Coletta
  • Emanuele Costa
  • Michela De Domenico
  • Domenico De Pasquale
  • Vincenzo Ficarra
  • Serena Guzzone
  • Pietro Impellizzeri
  • Giovanni Lazzari
  • Giuseppe Losi
  • Antonino Mantineo
  • Palmira Mancuso
  • Francesco Mangano
  • Domenico Mazza
  • Gianni Miasi
  • Franco Micalizzi
  • Roberto Pintaldi
  • Francesco Palano Quero
  • Luca Raffaele
  • Carmelo Romeo
  • Lillo Russo
  • Nino Samiani
  • Angelo Savasta
  • Gabriele Siracusano
  • Saro Terranova
  • Sergio Todesco
  • Ivan Tornesi
  • Stefano Trifirò