fbpx

Emergenza rifiuti a Reggio Calabria: “in zona Cedir la spazzatura non è raccolta da diverse settimane” [FOTO]

/

Emergenza rifiuti a Reggio Calabria: “in zona Cedir la spazzatura non è raccolta da diverse settimane, nonostante le assicurazioni date dal Comune di ripulire la città”

Non si placa l’emergenza rifiuti a Reggio Calabria: ormai da anni la città vive con l’incubo spazzatura. Un lettore denuncia: “sono molto arrabbiato per il fatto che al nostro civico dovere di pagare tasse e tributi non corrisponda il diritto sacrosanto di avere dei servizi adeguati da parte della nostra Amministrazione. I problemi atavici come acqua, rifiuti, strade colabrodo, mancanza di vigili (abito al Cedir ed è una follia riuscire a districarsi tra macchine in tripla fila e code) non sono solo colpa di questa Amministrazione in carica, ma è sicuramente sua la colpa di non essere riuscita ad arginare in alcun modo queste mancanze. Oggi scrivo perché nella mia via (Contrada Falcone Fondo, zona Cedir) i rifiuti non sono raccolti da diverse settimane, nonostante le assicurazioni date dal Comune sul ripulire la Città (forse devo pensare che solo alcune zone saranno ripulite mentre altre no). Ed intanto ci districhiamo tra i rifiuti…ma anche tra ospiti indesiderati come i topi enormi. A questo si aggiunge anche la presa in giro che da parte della società Hermes sono in distribuzione le cartelle dell’acconto Tassa Rifiuti anno 2020 (Ta.Ri.), pari al 75% di quanto dovuto applicando le tariffe vigenti nell’anno precedente a quello d’imposta, approvate con la deliberazione del Consiglio Comunale n. 33 del 30.07.2019. Il pagamento potrà essere effettuato in un’unica soluzione oppure in due rate. Il Comune, pertanto, non assolve al servizio ma chiede i soldi. Ed intanto nel la zona più controllata di Reggio a neppure a 100 metri dal posto di guardia dell’Esercito, a 100 metri dall’Ordine dei Medici, di fronte al Laboratorio di analisi ed alla Farmacia e le Poste totalmente indisturbati dei barbari continuano a scaricare sacchi di spazzatura alti almeno un metro e mezzo l’uno, materassi, mobiletti. Mi chiedo come sia possibile con telecamere e posto di guardia….questa è sicuramente inciviltà ma è anche la mancanza totale di controllo del territorio eppure l’Amministrazione prometteva che per fine ottobre tutto sarà risolto ma da chi? Ora basta. Faremo in modo che le Autorità Giudiziarie si occupino della vicenda. Spero che tutto questo serva per riportare almeno alla normalità“, conclude.

Lettera firmata