fbpx

Reggio Calabria, presentato il vicesindaco Tonino Perna. Falcomatà: “il professore interpreta al meglio il ruolo che gli ho affidato” [FOTO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, il sindaco Giuseppe Falcomatà presenta il vicensindaco Tonino Perna

Il professore Tonino Perna interpreta al meglio il ruolo che gli ho affidato, di una citta’ inserita nell’area dello Stretto che vuole essere protagonista di uno sviluppo concreto e protesa verso il Mediterraneo“. Queste le parole del sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, nel giorno della presentazione del Vicesindaco Tonino Perna. “A Tonino Perna – ha aggiunto – ho affidato delle deleghe ben precise anche in considerazione delle sue grandi competenze, si occupera’ di Area dello Stretto, Citta’ metropolitana, Innovazione sociale, Smart city, Parchi urbani, Partecipazione e cittadinanza attiva, Identita’ territoriale. Nei giorni scorsi – ha concluso – avevo anticipato che sarebbe stata una figura esterna che fungesse anche da raccordo con il mondo delle associazioni e che rafforzasse ulteriormente e ci facesse riscoprire il nostro senso di appartenenza“.

Reggio Calabria, le prime dichiarazioni del Vicesindaco Tonino Perna

Spesso le notizie più importanti arrivano quando meno te lo aspetti. Ringrazio il sindaco per avermi indicato come vicesindaco, è stata una scelta difficile per me, anche dal punto di vista personale, ci sono molte aspettative e devo dire che in un certo senso questo mi spaventa un po’. Ma ho notato un reale cambiamento, attorno a noi si è formata una squadra e questo mi incoraggia ad affrontare con impegno questo incarico“. Queste le prime parole rilasciale dal Prof. Tonino Perna dopo la nomina di Vicesindaco. “Poteva essere un giorno bello – ha aggiunto – ma l’emergenza Covid ci mette di fronte ad una realtà che non potevamo immaginare un anno fa. Occorre dare subito sostegno alle nostre rappresentanze economiche e commerciali del territorio. La cooperazione con tutti gli attori istituzionali e sociali e soprattutto con la solidarietà tra cittadini potrà aiutarci. Con il sindaco abbiamo avviato una interlocuzione dal mese di luglio e a chi scherza sulla nostra differenza di età – ha concluso Perna – dico che siamo perfettamente complementari, lui ha 37 anni io 73“.

Chi è Tonino Perna

Il Prof. Tonino Perna è nato a Reggio Calabria il 28/01/1947 e si è Laureato in Scienze Politiche – Indirizzo Politico Sociale presso l’Università degli Studi di Messina con votazione di 110/110 e Lode. Sino a qualche anno fa era Professore ordinario di Sociologia Economica presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Messina e docente di Istituzioni di Economia presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, ora è Professore emerito di sociologia economica presso l’Università degli studi di Messina. Perna nel novembre 2013 è stato nominato assessore nel Città Metropolitana di Messina nella Giunta guidata da Renato Accorinti. Tra le sue deleghe Cultura, Sviluppo Economico e Turismo, Politiche Giovanili e Decentramento. Il Prof. Perna, economista e sociologo, è stato presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte ed è autore e co-autore di diversi saggi su questioni economiche e di sviluppo sccio-culturale.

Reggio Calabria, Pasquale Amato su Tonino Perna: “da cittadino reggino doc, amico e collega, sono felice. Non poteva esserci scelta migliore per la nostra Comunità”

“Il prof. Tonino Perna è un reggino doc, dotato di un’ampia cultura che spazia oltre i confini della sociologia e dell’economia e gode di ampia stima e ottime relazioni nella cultura italiana e internazionale. Crede fortemente nella plurimillenaria area metropolitana dello Stretto di Scilla e Cariddi. Ha dato prova di amministrazione ottima e creativa durante la Presidenza del Parco Nazionale d’Aspromonte e come Assessore alla Cultura del Comune di Messina con il Sindaco Accorinti”. Queste le parole del Professore Pasquale Amato“Ho proposto che il Sindaco crei e affidi a Lui una Delega per l’Aeroporto dello Stretto. Sono certo che, affiancato da tecnici, egli saprà inventarsi idee e realizzare progetti di rilancio di una gestione dell’Aeroscalo coinvolgendo le energie migliori di entrambe le sponde dello Stretto”.

Reggio Calabria, presentato il vicesindaco Tonino Perna. Legambiente: “buona notizia per la città”

“Salutiamo e accogliamo la scelta del professor Tonino Perna a Vice Sindaco della Città di Reggio Calabria senza dubbio come una buona notizia. Essa lascia ben sperare sulla possibilità, dopo lungo tempo, di tornare a incidere e a caratterizzare con “gli occhi del sociale” – in alcuni casi invertendo direzione di marcia – l’indirizzo, le decisioni, i provvedimenti dell’Amministrazione Comunale. Questo prima di tutto su un’idea di futuro desiderabile e su temi fondamentali del vivere urbano, a partire da quelli, su cui siamo impegnati e che ci sono particolarmente cari: la sostenibilità e qualità ecologica, la centralità della mission di gestione efficiente dei beni e dei servizi, nonché la profonda riqualificazione, reinterpretazione e valorizzazione dell’ambiente urbano, a cominciare dalle periferie”. E’ quanto scrive in una nota il Circolo Legambiente Reggio Calabria Città dello Stretto. “Ci pare importante evidenziare come Tonino Perna –prosegue la nota– oltre ad avere nel proprio bagaglio personale importanti e complesse esperienze professionali e amministrative, che vengono a giusta ragione richiamate, è uno dei “padri” e degli interpreti più noti della cultura ambientalista e pacifista, ben oltre il livello calabrese. Parte di uno slancio e di un percorso collettivo che lo hanno visto tante volte protagonista in primo piano. Con lui, in passato, per lunghi anni noi di Legambiente abbiamo condiviso, in diverse occasioni, progetti culturali e battaglie ambientali-sociali importanti, spesso vincenti, trovandoci molte volte sintonizzati sulla stessa frequenza e accomunati nella stessa visione ideale relativa alla nostra Terra calabra, al nostro Paese e al Pianeta. Le deleghe che – in questo caso con giusta intuizione – il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha assegnato al neo Vice Sindaco – danno ruolo influente e aprono spazio già nell’immediato – per Perna e, conseguentemente per la nuova Giunta – alla messa in campo di scelte incisive, non ondivaghe né di facciata su questioni dirimenti”.

“I temi e lo spazio di manovra delle deleghe -aggiunge la nota- come la partecipazione e la cittadinanza attiva, dovrebbero anche favorire la ripresa partendo da nuovi presupposti di un confronto schietto, leale e sereno con le associazioni ambientaliste e i corpi intermedi della società reggina. Di primo acchito indichiamo alcuni dai punti sui quali viene offerta la possibilità di iniziare costruttivamente a misurarsi: La Città Metropolitana dello Stretto come asse cardinale di una integrazione e un dialogo nuovo tra le città di questa preziosa area, che parta però dall’opposizione netta al Ponte. Ancora: la delega alla Città Metropolitana offre l’occasione irripetibile di aprire un “secondo tempo” per l’Area industriale di Saline Ioniche in rapporto stretto con la Città di Reggio Calabria. Dopo aver scongiurato grazie ad una epica lotta l’incubo di una centrale a carbone occorre ora dar vita a un progetto di riqualificazione e valorizzazione di quell’Area ferita ma preziosa, utilizzando l’opportunità dei finanziamenti europei. Un obiettivo annunciato, avviato su nostra spinta, ma rimasto nel cassetto. Per quanto riguarda la delega a Tonino Perna ai Parchi, non si può prescindere secondo Legambiente dal realizzare il “sogno antico della Città”, cioè il Parco Urbano sulla Collina di Pentimele, partendo dal Concorso Internazionale di Idee risalente agli anni della “Primavera di Reggio” e da quel “troppo poco” che è stato fatto successivamente. Infine per quanto concerne l’ambito delle deleghe all’innovazione sociale, alla cittadinanza attiva e all’identità territoriale partire dal “Laboratorio Arghillà”, cioè da un quartiere emblematico di problemi ma di inesplorate potenzialità significherebbe dare corrispondenza amministrativa al lavoro sinergico di decine di associazioni accanto al Comitato di Quartiere. Con questo spirito, raccogliendo il pensiero dei dirigenti, dei soci e dei simpatizzanti del Circolo esprimiamo al neo Vice Sindaco, con curiosità e fiducia, auguri di buon lavoro“, conclude la nota.

Reggio Calabria, Perna sul processo Miramare: “sono sicuro, tutto si risolverà bene. Se avessi voluto fare il Sindaco mi sarei candidato”

Reggio Calabria, il Vicesindaco Perna si presenta ma è subito No Ponte: “vi spiego perché” [VIDEO]