Categoria: CALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria, l’associazione Phîlene scrive al sindaco Falcomatà: “sistemare strada Provinciale 33 che versa in condizioni terribili”

Reggio Calabria, l’associazione Phîlene scrive al sindaco Falcomatà: “sistemare strada Provinciale 33 che versa in condizioni terribili. Buche, crateri, interi tratti di strada dissestata”

Di seguito il testo integrale della lettera dell’associazione Phîlene al sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà:

Caro Sindaco Giuseppe Falcomatà, prima di tutto vogliamo farle i più sinceri complimenti per la vittoria alle ultime elezioni. É stata un’affermazione che ha premiato chi ha dimostrato maggiore contatto e conoscenza del territorio. Noi siamo una piccola associazione giovanile che viene dall’interno più profondo del territorio, infatti non siamo di Reggio città, ma della Piana di Gioia Tauro. A febbraio di quest’anno abbiamo iniziato una raccolta firme per stimolare un intervento della Città Metropolitana sulla strada Provinciale 33 che versa in condizioni terribili. Buche, crateri, interi tratti di strada dissestata. Dopo aver raccolto più di mille firme le abbiamo inviate con la relativa richiesta all’ente metropolitano e a Lei. Ci è stato risposto che la richiesta è stata protocollata. Ci rendiamo pienamente conto che una strada non si può aggiustare da un giorno all’altro, ma non possiamo esimerci dal constatare quanto il territorio della provincia, i piccoli paesi, siano in enorme difficoltà da moltissimi punti di vista. Uno su tutti è proprio quello della viabilità: le strade, soprattutto quelle di competenza metropolitana, sono in condizioni pessime e questo non può che avere un impatto negativo sull’economia del territorio e la sicurezza dei cittadini. Una cosa che ci ha colpiti molto durante la campagna elettorale però, sono state le Sue parole riguardo ciò che si poteva fare meglio e che un secondo mandato può, appunto, dare la possibilità di intervenire dove prima non lo si è fatto. Crediamo che questo sia un ragionamento corretto e facciamo, quindi, di nuovo appello a Lei, stavolta in maniera diversa, stavolta scrivendole pubblicamente, senza richieste o firme allegate (che abbiamo inviato più volte) e senza particolari formalità.

Ci perdonerà sicuramente se, con un po’ di furbizia, stiamo approfittando del momento di euforia generato dalla vittoria alle elezioni, ma le chiediamo di mettere subito in pratica quanto detto in campagna elettorale e stimolare, quindi, finalmente, questo intervento sulla SP33.
Le persone che quotidianamente devono percorrere quel tratto di strada, a seguito del perdurare di una situazione sempre più insostenibile e preoccupante per la propria incolumità, e per quella di chiunque transiti nelle strade percorse giornalmente, sono disperate, costrette a subire disagi (frequente riparazione dei mezzi di trasporto) causati dalle condizioni disastrose su cui versa il manto stradale della sp33 (strada provinciale Cittanova-Rizziconi). Inoltre, in questo tratto di strada sono presenti tantissime attività commerciali molto importanti per l’economia del territorio e, purtroppo, si vedono quotidianamente penalizzati da questa situazione. Con la speranza che inizino presto i lavori di rifacimento del manto stradale, e non solo, con questa lettera non speriamo di risolvere il problema o cambiare le cose, ma sicuramente vogliamo provare a far si che lei si possa prendere a cuore questa situazione per cui stiamo lottando da mesi”.

Direttivo Associazione Phîlene