fbpx

Reggio Calabria, Cannizzaro: “Minicuci in 180 giorni risolverà l’emergenza rifiuti, cosa ci dobbiamo aspettare da Falcomatà? Anche il compagno di partito Oliverio lo ha commissariato…”

Reggio Calabria, per il deputato di Forza Italia Francesco Cannizzaro “Minicuci quando diventerà sindaco ripristinerà la normalità in città. Rifiuti? Falcomatà è stato commissariato dal suo compagno di partito Oliverio”

Sono le ultime ore di campagna elettorale in vista del ballottaggio a Reggio Calabria il prossimo 4 e 5 ottobre tra Giuseppe Falcomatà e Nino Minicuci. Francesco Cannizzaro, deputato reggino di Forza Italia, esalta la figura del candidato a sindaco del Centro/Destra: “Minicuci avrà la grande responsabilità di ricostruire la città e di ripristinare la normalità”. “La sua candidatura? Io ho contestato il metodo e non la persona. Superata quella fase siamo partiti con entusiasmo in campagna elettorale per liberare la città da Falcomatà”, sottolinea Cannizzaro. “Il libro ‘Chi fici Falcomatà?’ dice solo bugie. L’Aeroporto dello Stretto è salvo grazie al sottoscritto ed al mio impegno. Così come l’Hospice lo abbiamo salvato noi, dal Centro/Sinistra solo promesse e niente altro”, evidenza il deputato azzurro. “Sull’emergenza rifiuti Falcomatà è stato addirittura commissariato dal suo compagno di partito Mario Oliverio: difatti nel 2019 l’allora presidente della regione ha diffidato il nostro comune e dopo un mese la Giunta regionale ha commissariato l’Ato. Minicuci si è impegnato in 180 giorni di risolvere tutte le criticità grazie alla sua lungimiranza e capacità”, conclude.