fbpx

Reggio Calabria, sospesa l’attività di caccia nelle zone ZPS. Iero: “siamo ottimisti per il ripristino del calendario venatorio” [VIDEO INTERVISTA]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, il Tar sospende il calendario venatorio: le parole di Domenico Iero, Presidente della Federazione Italiana della Caccia- Città Metropolitana

La prima sezione del Tar di Catanzaro, con ordinanza n. 522/2020 depositata il 24 settembre, ha disposto la sospensione in via cautelare dell’efficacia della Delibera di Giunta Regionale n. 219 del 7 agosto scorso e del relativo calendario venatorio, accogliendo in parte i rilievi presentati dalle associazioni Wwf e Lipu. I giudici amministrativi hanno riconosciuto la validità delle contestazioni dei protezionisti, sia per quanto riguarda l’inserimento di due specie, il Moriglione e la Pavoncella tra le specie cacciabili, sia l’apertura della caccia nelle aree “Natura 2000”. Sulla problematica è intervenuto, ai microfoni di StrettoWeb, Domenico Iero, Presidente della Federazione Italiana della Caccia- Città Metropolitana di Reggio Calabria:ci stiamo adoperando per risolvere la questione investendo del problema uno dei massimi avvocati in materia e grazie all’impegno della politica, siamo ottimisti per il ripristino del calendario venatorio”. In basso la VIDEO INTERVISTA completa:

Reggio Calabria, sospesa l’attività di caccia nelle zone ZPS: le parole di Domenico Iero [VIDEO]