fbpx

Reggina-Cosenza, Toscano: “per me non sarà una gara come le altre. Rolando è disponibile”

Toscano Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Le parole dell’allenatore della Reggina Domenico Toscano alla vigilia del derby calabrese di domani contro il Cosenza

L’allenatore della Reggina Domenico Toscano ha parlato ai giornalisti alla vigilia del derby calabrese tra gli amaranto e il Cosenza, tra l’altro sua ex squadra da calciatore e da allenatore.

LA PARTITA “Reggina-Cosenza non sarà una partita come le altre, anche perché è innanzitutto un derby. Poi il Cosenza è ben organizzato, non ha mai perso. E’ una squadra che vorrà fare la partita perché ce l’ha come caratteristiche. E’ compatta ed equilibrata. Sarà una gara diversa per il diverso sistema di gioco e atteggiamento dell’avversario, non sarà come contro il Pescara. Dal canto nostro siamo abbastanza avanti sull’identità, sul capire e leggere il gioco, siamo stati bravi in queste tre partite ad occupare gli spazi”.

IL PARI A CHIAVARI“Bisogna essere non arrabbiati ma rammaricati. L’azione del fallo da rigore? Non valutiamo l’errore singolo. Ce ne sono diversi di errori, dall’inizio dell’azione e anche collettivi. Sicuramente potevamo fare meglio, sono quelle le cose su cui dobbiamo lavorare. Rossi? Non si può buttare la croce su un singolo, si sbaglia e si fa bene tutti insieme. A prescindere dal risultato di sabato, guardiamo la prestazione e andiamo a migliorare dove sappiamo. Dispiace di avere avuto poco tempo per preparare la gara al meglio e di non avere una degna cornice di pubblico”.

MANCATO RADDOPPIO – “La partita si doveva chiudere? Le partite possono finire anche 0-1. Noi abbiamo creato tanto così come contro il Pescara. Se fosse finita 0-1 avremmo parlato di altro. Credo che il risultato non debba cambiare il giudizio sul match. Nel calcio ci sono due fasi: quando hai la palla devi far male e quando non ce l’hai devi limitare le sortite offensive. Se una squadra vuole portare a casa il risultato lo fa anche segnando un solo gol, è in questo che dobbiamo limitare i dettagli”.

COSENZA“Per me è una partita particolare perché a Cosenza ho giocato e ho allenato. Conosco bene Occhiuzzi e i suoi collaboratori, gli faccio i complimenti per il lavoro fatto la scorsa stagione. Per me la gara avrà un sapore particolare, incontro tanta gente”.

TIFOSI“Noi i tifosi li sentiamo anche se non sono presenti. Ci dispiace non poter condividere con loro le emozioni dei 90 minuti”.

INFORTUNATI“Rolando è disponibile, abbiamo domani mattina per valutare diverse situazioni. Dopo il risveglio muscolare cercherò la miglior formazione possibile. Domani la partita richiede grande impegno. Noi abbiamo la nostra identità e non la cambieremo, a prescindere da avversario e partita. Lettura diversa dal match con il Pescara. Delprato disponibile, Plizzari deve fare il tampone, Charpentier indisponibile. Liotti sta bene, si è allenato sia ieri che oggi. Per Lafferty aspettiamo notizie dalla Federazione della sua Nazionale”.

Reggina-Cosenza, strano segno del destino: quando Toscano era “dall’altra parte”. Il suo gol coi Lupi nel magico anno amaranto

Reggina-Cosenza, l’ultimo protagonista è Mendicino: “Pronostico? Mi sbilancio sui Lupi…”