fbpx

Cosenza, Occhiuzzi: “Cosa temo della Reggina? ‘Temere’ è una parola che non deve esistere. Toscano è un martello…”

Cosenza Occhiuzzi Photo Getty Images

Le parole dell’allenatore del Cosenza Occhiuzzi in vista del derby calabrese di domani al Granillo contro la Reggina

L’allenatore del Cosenza Occhiuzzi ha parlato alla vigilia del derby di domani sera al Granillo contro la Reggina. Queste le sue parole alla stampa in merito alla partita, all’atteggiamento, all’amicizia con Toscano, all’avversario e alla formazione.

“Sarà una gara con due squadre con un credo tattico molto simile. Ci saranno molti duelli. La gara è preparata a livello mentale dando certezza su ciò che siamo. Con Toscano e Napoli abbiamo condiviso anni fantastici insieme, tra di noi è rimasta tanta stima e amicizia. E’ bello rincontrarsi, è normale che poi domani in campo saremo avversari col coltello fra i denti. Da parte di Toscano c’è molta esperienza, è un allenatore che stimo tantissimo e mi sono confrontato tanto con lui in passato. E’ un martello, ha il focus del risultato in testa. E’ una forza, per me ha tanti pregi, più pregi che difetti”.

Formazione? Non si tratta mai di turnover, ho 25 titolari e li alleno tutti allo stesso modo. Chiunque scende in campo sa cosa deve fare. La rifinitura sarà importante per capire come scendere in campo”.

“Cosa temo della Reggina? Il temere non esiste. Rispetto la Reggina ma dovremo fare noi la gara in entrambe le fasi e così dovrà sempre essere”.

Serie B, gli arbitri della 4ª giornata: c’è Ros per Reggina-Cosenza

Reggina-Cosenza, il primo derby risale a quasi un secolo fa: i precedenti in riva allo Stretto si colorano d’amaranto

Reggina, Taibi tra Entella e Cosenza: “Non buttiamo la croce a Rossi e vinciamo il derby per farci un regalo”

Reggina-Cosenza, Toscano: “per me non sarà una gara come le altre. Rolando è disponibile”

Reggina-Cosenza, strano segno del destino: quando Toscano era “dall’altra parte”. Il suo gol coi Lupi nel magico anno amaranto

Reggina-Cosenza, l’ultimo protagonista è Mendicino: “Pronostico? Mi sbilancio sui Lupi…”