fbpx

Real Madrid, Benzema rinato senza Cristiano Ronaldo: “per lui avevo cambiato me stesso, ora sono libero di fare gol”

Foto Getty / ANGEL MARTINEZ

Karim Benzema sta vivendo una seconda carriera a suon di gol dopo l’addio di Cristiano Ronaldo al Real Madrid: il francese è tornato il catalizzatore dell’attacco dei ‘Blancos’

Karim Benzema è sempre stato uno degli attaccanti più forti d’Europa, ma con l’arrivo di Cristiano Ronaldo a Madrid è stato costretto a riciclarsi nel ruolo di spalla. Il fuoriclasse portoghese era la star, l’accentratore del gioco, l’uomo al quale tutti passavano i palloni che trasformava in gol a raffica. Benzema, complice la sua grande tecnica, si è dunque sacrificato nel ruolo di uomo assist, rinunciando a qualche gol in più. Si sa però che per un bomber il numero di gol segnati in una stagione è il principale parametro di giudizion: segnando meno, ‘Karim The Dream’ è andato in contro a forti critiche.

Dopo il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus però, il francese è tornato a segnare di più e con maggiore regolarità, ritrovando il suo posto al centro dell’attacco. Ai microfoni del programma ‘Universo Valdano’, Benzema ha spiegato: c’era lui che segnava, ho cambiato me stesso per Cristiano. Nel Lione giocavo in un altro modo. Ora sono libero in campo, mi piace toccare il pallone. Con Cristiano ho cambiato il mio stile, giocavo per lui. Avevo uno che faceva il doppio o il triplo dei miei gol e dovevo adattarmi. Ho pensato che non mi sarebbe costato nulla, dovevo solo cambiare il mio modo di giocare e passarla di più a lui. Ho messo da parte la mia anima da bomber“.