fbpx

Presto Fiumara di Muro ospiterà un museo dedicato alla memoria di Mino Reitano

Presto Fiumara di Muro ospiterà un museo dedicato alla memoria di Mino Reitano. Sarà un modo per celebrare e ricordare uno dei più apprezzati interpreti della musica melodica italiana

Presto Fiumara di Muro ospiterà un museo dedicato alla memoria di Mino Reitano. Sarà un modo per celebrare e ricordare uno dei più apprezzati interpreti della musica melodica italiana. Ad agosto il sindaco di Fiumara Vincenzo Pensabene ha consegnato a Don Giuseppe Repaci, presidente dell’Associazione Amici di Mino Reitano Onlus le chiavi del locale che ospiterà il museo dedicato a Mino. Per raccogliere fondi da dedicare all’iniziativa è in programma venerdì 16 ottobre a San Pietro di Fiumara una serata dal titolo “Insieme per Mino”. Lo spettacolo organizzato dall’Associazione Amici di Mino Reitano Onlus si svolgerà proprio nei locali che il Comune di Fiumara ha donato in comodato d’uso per la costruzione del museo. Ospiti d’onore della serata le talentuose gemelle Chiara e Martina Scarpari e Gegè Reitano fratello e percussionista di Mino per una vita. Si esibiranno Felice Pagano definito dalla stampa e dal pubblico come “il cuore e l’anima di Mino”, Enzo e Pina La Face, Aurelio Mandica, Antonio Abbati, Enzo Marcianò, Tony Magro, Sandro Barchetta, Rosa Blu (Cardia), Giuseppe Sancono e Francesco Citriniti che condurrà anche lo spettacolo. La direzione artistica sarà curata da Saro Giunta. L’ingresso è ad offerta libera e si partirà alle ore 21,00. Gli organizzatori assicurano il rispetto delle misure anti Covid. Grazia Reitano figlia dell’indimenticato cantautore calabrese nei giorni scorsi ha spiegato: “Finalmente il progetto del museo dedicato al mio papà sta nascendo. La cosa ci rende felici perché si tratta di un’iniziativa capace di tener vivo il ricordo di un grande artista che verrà conosciuto nel tempo ed amato così come noi abbiamo fatto. E poi non va dimenticato che è il primo progetto a Fiumara, il paese natale del nostro caro papà a cui noi siamo profondamente legate. Ci fa piacere ringraziare l’amministrazione comunale nella persona del sindaco Vincenzo Pensabene, il parroco del paese Don Giuseppe Repaci, l’Associazione Mino Reitano Onlus e tutti coloro che si stanno adoperando per la riuscita di questo progetto. Anche noi stesse ci impegneremo per fare in modo che l’iniziativa rispetti papà Mino e che venga realizzata nella maniera più giusta. Sarà un progetto bellissimo!”