fbpx

Ponte sullo Stretto, Siracusano (FI): “sia in cima a lista infrastrutture da finanziare con il Recovery Fund”

ponte sullo stretto

Siracusano: “il Recovery Fund è un’occasione storica che non possiamo lasciarci sfuggire. Nei prossimi mesi e nei prossimi anni arriveranno in Italia decine di miliardi di euro, e tante risorse verranno stanziate per la realizzazione di infrastrutture strategiche per lo sviluppo del Paese. Il Ponte deve essere in cima a questa lista”

“È davvero apprezzabile incontrarci oggi, maggioranza e opposizione, per parlare di una grande opportunità per il Mezzogiorno. Ringrazio i colleghi del Partito democratico, di Italia Viva, di Fratelli d’Italia, della Lega e naturalmente di Forza Italia. Grande assente, ancora una volta, il Movimento 5 Stelle, che resta portabandiera di quei pregiudizi ideologici che in questi anni hanno osteggiato la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina”. Lo ha detto Matilde Siracusano, deputata di Forza Italia, intervenendo all’incontro “Il governo Conte e il Ponte sullo Stretto: dalla Next Generation Eu l’ultima opportunità per il Sud”, organizzato dalla “Gazzetta del Sud”, dall’emittente Rtp e dall’associazione Rete Civica per le infrastrutture nel Mezzogiorno. “Oggi abbiamo avuto la fortuna di ascoltare le parole dell’ingegnere Ercole Incalza, lo ringraziamo per il suo magistrale contributo tecnico in merito ad un’argomento di assoluta rilevanza. Il Recovery Fund è un’occasione storica che non possiamo lasciarci sfuggire. Nei prossimi mesi e nei prossimi anni arriveranno in Italia decine di miliardi di euro, e tante risorse verranno stanziate per la realizzazione di infrastrutture strategiche per lo sviluppo del Paese. Il Ponte deve essere in cima a questa lista: non ci possono essere timidezze o tattiche da parte del governo. Qualche giorno fa la Commissione Bilancio della Camera, nel dare il via libera alla relazione sul Recovery Fund, ha esplicitamente stabilito che serve un’infrastruttura di collegamento stabile e veloce tra Sicilia e Calabria. Qualche mente perversa potrebbe pensare al tunnel; le persone di buon senso pensano, invece, ovviamente al Ponte. Abbiamo già un progetto, abbiamo gli studi, abbiamo l’ok internazionale, manca solo la volontà politica per aprire i cantieri. Forza Italia sta facendo un grande lavoro parlamentare, la prossima settimana verrà votata alla Camera una mozione presentata dal nostro gruppo su iniziativa della collega Prestigiacomo, proprio su questo argomento. In questa partita decisivo sarà il ruolo delle Regioni Sicilia e Calabria: devono pretendere la realizzazione di questa grande opera pubblica. Il Ponte oggi non è un’opzione, ma un obbligo. La nostra Jole Santelli, che voglio ricordare, diceva: ‘Il Ponte sullo Stretto? Se non ora, quando?’. Ecco, facciamo diventare realtà anche in memoria di una grande donna del Sud”, ha concluso Siracusano.