fbpx

Pensioni: Uil, ‘occorre definire la proroga dell’Ape sociale’

Roma, 13 ott. (Adnkronos) – “Occorre definire la proroga dell’Ape sociale eliminando alcune criticità che in questi anni non hanno permesso la piena fruizione di questo importante strumento, quali i codici Istat e gli anni di contribuzione per alcune categorie tipo, l’edilizia e il lavoro agricolo, ed estendendo la misura ad altre categorie fragili”. Ad affermarlo in una nota è Domenico Proietti, segretario confederale Uil, in vista dall’incontro di domani con la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo durante il quale la Uil si aspetta di entrare nel dettaglio delle misure previdenziali da inserire nella prossima legge di bilancio.
“Bisogna inoltre affrontare il tema del pensionamento anticipato per i lavori precoci – prosegue il segretario Uil -, dando una risposta a tutti i lavoratori che hanno 41 anni di contribuzione, definire la proroga di ‘opzione donna’ con i criteri originali, equiparare il part-time verticale a quello orizzontale ai fini della contribuzione, dettagliare in maniera efficace la staffetta generazionale, promuovere un nuovo semestre di silenzio assenso per l’iscrizione ai fondi pensione integrativi ed estendere la quattordicesima per le pensioni fino a 1500 euro. Sull’insieme di questi temi – conclude Proietti -, il governo deve dare risposte coerenti alle attese dei lavoratori e delle lavoratrici”.