fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Nuovo DPCM – Altra limitazione allo sport: partite a porte chiuse, scompare il riferimento ai 1000 spettatori

Foto Getty / Emilio Andreoli

Nel nuovo DPCM firmato dal governo scompare il riferimento ai 1000 spettatori: partite a porte chiuse negli stadi e nei palazzetti

Nuovo DPCM firmato nella mattinata d oggi, domenica 25 ottobre, in materia di Coronavirus. Visto l’aumento della curva dei contagi, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha optato per la messa in atto di nuove misure di restringimento finalizzate al contenimento della pandemia. Anche lo sport verrà limitato dalle nuove normative. Nel testo infatti, secondo la ‘Rosea’, non si fa riferimento ai 1000 spettatori presenti negli stadi, ma compare la dicitura ‘porte chiuse‘. Consentite dunque le partite negli stadi e nei palazzetti, ma senza la presenza di pubblico.

Nel nuovo DPCM viene confermato il divieto per ogni attività (allenamenti compresi) a livello “ludico amatoriale”, stop anche per le attività a livello provinciale e regionale. Facciamo chiarezza: nel calcio si giocano i campionati dalla A alla D, ma si fermano quelli dall’Eccellenza in giù, nel femminile si giocano solo Serie A e B; nel Calcio a 5 proseguono Serie A, A2, B al maschile, A e A2 al femminile; nel basket via libera ad A, A2 e B al maschile, A1 e A2 al femminile; nella pallavolo proseguono campionati di Serie A e B sia al maschile che al femminile, insieme ad una parte di tornei giovanili. Fermata inoltre l’attività di palestre e piscine, mentre restano usufruibili le piste da sci anche per gli amatori “solo subordinatamente all’adozione di apposite linee guida da parte delle Regioni e validate dal Cts”.