fbpx

NBA – Warriors, Steve Kerr non ha dubbi: “sapevo che Kevin Durant avrebbe cercato un’altra squadra per vincere”

Foto Getty / Doug Pensinger

Steve Kerr non ha mai avuto alcun dubbio sull’addio di Kevin Durant dai Golden State Warriors: KD era alla ricerca di nuovi stimoli e maggiore competitività

Kevin Durant è ‘famoso’ per non essere mai stato legato per troppo tempo ad una squadra. Il suo addio agli Oklahoma City Thunder nel 2016, per passare ai Golden State Warriors ed avere maggiori possibilità di vittoria del tanto agognato anello, ha suscitato grande scalpore. Un po’ meno quello della scorsa estate agli stessi Golden State Warriors, per unirsi ai Brooklyn Nets insieme a Kyrie Irving formando un nuovo super team con il quale provare a stravincere il titolo NBA.

Steve Kerr, allenatore dei Golden State Warriors, intervistato podcast All The Smoke, ha spiegato di non aver avuto alcun dubbio in merito alla scelta di Kevin Durant: “non mi ha per niente stupito. Sapevamo che KD avrebbe cercato un’altra squadra per vincere anche con loro. Voleva una nuova sfida per la sua carriera. E’ stato tre anni con noi, ha vinto due titoli ed è stato nominato due volte MVP delle Finals. Noi abbiamo rispettato la sua decisione“.