fbpx

Barca con migranti esplosa in Calabria, indagati i finanzieri feriti

Fiamme barcone migranti

Barca con migranti esplosa in Calabria, quattro militari della Guardia di finanza sono stati iscritti sul registro degli indagati per naufragio colposo e omicidio colposo plurimo

Quattro finanzieri sono stati iscritti sul registro degli indagati per naufragio colposo e omicidio colposo plurimo dalla Procura della Repubblica di Crotone che conduce l’inchiesta sull’esplosione della barca di migranti avvenuta lo scorso 30 agosto nello specchio d’acqua davanti a Praialonga, nel Crotonese. Nell’incidente persero la vita quattro extracomunitari e restarono ferite sette persone tra le quali due militari della sezione navale della Guardia di finanza di Crotone, l’appuntato scelto Maurizio Giunta ed il finanziere Antonio Frisella che ora si ritrovano indagati insieme ad un altro finanziere pure presente sul luogo dell’incidente e ad un superiore, che in quel frangente invece si trovava altrove.