fbpx

Messina, il sindaco De Luca sull’ultimo Dpcm Conte: “Non posso che esprimere il mio disappunto”

cateno de luca

Messina. “In serata spari ca ….te che in nottata vengono modificate. Il corto circuito istituzionale è inevitabile!” così il sindaco De Luca sulla conferenza stampa di ieri sera del presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Buongiorno! Dopo tre ore di lettura non ho ancora capito nulla di questi Dpcm del Presidente Conte! Ed ora io preparo il nostro Dpcm!”, così il sindaco di Messina Cateno De Luca successivamente alla pubblicazione del testo relativo all’ultimo Dpcm varato dal Governo, orientato fronteggiare le potenziali criticità collegate al diffondersi del coronavirus.

Ieri i Sindaci erano i soggetti individuati da Conte, ribadito nella sua conferenza stampa notturna, per disciplinare la movida anche disponendo eventuali chiusure di piazze ed aree pubbliche.
Ora sto leggendo il testo pubblicato ed il riferimento ai Sindaci è sparito e non è stato indicato il soggetto che dovrebbe svolgere le
attività di vigilanza ed eventuale chiusura delle piazze e luoghi eccessivamente affollati.

Sulle scuole ha detto che si può frequentare anche di notte ma non è stato individuato il soggetto che deve fare queste valutazioni e modificare l’orario di ingresso alle lezioni.
Sorvolo sul resto ma non posso che esprimere il mio disappunto per il metodo Conte: in serata spari le tue ca ….te che in nottata vengono modificate che si applicano però subito in mattinata. Così il corto circuito istituzionale è inevitabile!

Messina, De Luca sull’ultimo Dpcm: “Le limitazioni introdotte sono anti-economiche, questa è istigazione al suicidio” [VIDEO]