fbpx

Messina, domani la celebrazione di Norma Cossetto: studentessa istriana stuprata e gettata ancora viva in una foiba dai partigiani di Tito

norma cossetto foibe

Messina. Si terrà domani, 3 ottobre, alle 11, presso Piazza Unione Europea la manifestazione in memoria di Norma Cossetto, che nel 1943 venne sequestrata, stuprata e poi barbaramente uccisa dai partigiani di Tito

Si svolgerà sabato 3 ottobre 2020, alle ore 11 in Piazza Unione Europea a MessinaUna rosa per Norma Cossetto”, la manifestazione promossa in tutta Italia dal Comitato 10 Febbraio e giunta alla seconda edizione, che intende onorare la memoria della giovane studentessa istriana, seviziata e uccisa nel 1943 dai partigiani di Tito.

Per l’evento è stato chiesto il patrocinio gratuito dell’Amministrazione Comunale e sono stati invitati a presenziare il Sindaco, l’Assessore alla Cultura, i Consiglieri Comunali, le associazioni locali, i dirigenti scolastici e l’intera cittadinanza.

Invitiamo tutti a partecipare alla cerimonia – dichiarano gli organizzatori del Comitato 10 Febbraio di Messina – con la quale vogliamo ricordare il sacrificio di Norma Cossetto, la giovane studentessa istriana che nel 1943 venne sequestrata, seviziata, violentata e gettata ancora viva in una foiba dai partigiani di Tito. Deporremo un fiore e racconteremo ai partecipanti la vita e l’eroica fine di questa ‘Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio’”.
“Abbiamo invitato il Sindaco e l’intera Amministrazione Comunale a presenziare a una manifestazione che auspichiamo sia condivisa da tutti, andando oltre gli schieramenti partitici.

La manifestazione, che l’anno scorso ha visto la partecipazione di oltre 130 città italiane e straniere, quest’anno assume una maggiore rilevanza in quando si celebra il Centenario della nascita di Norma Cossetto.