fbpx

Messina, 74enne muore nel suo terreno per un malore: il cadavere viene avvolto dalle fiamme

ambulanza campagna

Messina. È Giovanni Crisafulli, portalettere 74enne in pensione, l’uomo morto ieri mentre manuteneva il proprio terreno ed il cui cadavere è stato poi avvolto dalle fiamme

Nella mattinata di ieri un uomo di 74 anni, Giovanni Crisafulli è incorso in un incidente fatale mentre si trovava presso un terreno di sua proprietà nella frazione di Mitta.

Crisafulli, portalettere in pensione molto conosciuto nella zona, si era diretto intorno alle 8 del mattino presso l’appezzamento di sua proprietà per effettuarvi alcuni lavori di manutenzione. Ma mentre era intento a lavorare ha accusato un malore che gli ha fatto perdere i sensi.
Fatto accaduto proprio mentre stava bruciando degli sterpi appena raccolti, cosa che ha determinato il diffondersi delle fiamme che hanno avvolto perfino il corpo dell’uomo, verosimilmente già morto, sul cui cadavere sono state infatti ritrovate ustioni al volto, al torace e agli arti.

Ad accorgersi del pericolo i proprietari dei fondi confinanti che hanno allertato le autorità intorno alle 15, ma ormai per il 74enne non c’era più nulla da fare.

Attualmente, su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Messina, la salma di Giovanni Crisafulli è stata trasferita presso la sala mortuaria del cimitero di Antillo.