fbpx

Manovra: Castelli, ‘rateizzazione cartelle anche se decadute’

Roma, 21 ott. (Adnkronos) – “Abbiamo scritto una manovra per non lasciare indietro nessuno, un principio che accompagna da sempre il MoVimento 5 Stelle, e che adesso rappresenta il fulcro della politica di questo Governo. Questa mattina a Storie Italiane ho parlato del blocco delle cartelle esattoriali, fino a fine anno, e della possibilità di inserire in manovra una norma che preveda di far ripartire la rateizzazione delle cartelle decadute. Ci sono, infatti, molti Italiani che vorrebbero rispettare il loro patto con lo Stato ma che in una situazione come quella che stiamo vivendo non riescono a farlo”. Ad affermarlo in un post su Facebook è il viceministro all’Economia, Laura Castelli
In questi mesi, rileva, “è stato avviato un percorso per la riduzione delle tasse, adesso ci stiamo preparando ad una vera e propria rivoluzione. Dal primo luglio partirà l’assegno unico, uno strumento che sarà destinato non solo ai dipendenti, ma anche ai lavoratori autonomi, cambiando così il paradigma della politica fiscale. Uno strumento che va visto in abbinata con la decontribuzione al 100% per l’assunzione degli under 35 e con le altre misure a sostegno della famiglia”.
In manovra, aggiunge, “ci sarà anche un fondo di 4 miliardi per gli aiuti alle imprese maggiormente colpite dalle misure di contrasto al covid e l’incremento dei fondi a disposizione dei Comuni per la spesa sociale”.