fbpx
ALLARME TSUNAMI
MAREMOTO NEL MEDITERRANEO DOPO TERREMOTO 7.0 NELL'EGEO
"ALLARME ROSSO" DELL'INGV. LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Lombardia: altri 6 mln indennizzi per nidi e asili penalizzati da lockdown

Milano 14 ott. (Adnkronos) – La Regione Lombardia mette in campo 6 milioni di euro per sostenere nidi e servizi di prima infanzia penalizzati dal Covid19 e dal lockdown, portando a 60 milioni il Fondo sociale regionale. Si tratta di un contributo, a titolo di indennizzo, di 95 euro per posto/bambino a tutti gli asili nido e alle altre strutture per la prima infanzia, senza differenza tra pubblico, privato e privato accreditato.
“Quest’anno – ha commentato l’assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, Stefano Bolognini – Regione Lombardia ha aumentato il precedente fondo di ulteriori 6 milioni: saranno destinati specificamente a sostenere a fondo perduto asili nido, micronidi, nidi famiglia e centri prima infanzia, sia pubblici sia privati. Si tratta di quelle unità di offerta che hanno risentito maggiormente delle difficoltà conseguenti al ‘lockdown’ e alle quali Regione Lombardia, consapevole del loro importante ruolo assistenziale ed educativo, vuole garantire un aiuto concreto”.
I 54 milioni del Fondo Sociale Regionale “rappresentano risorse consolidate con le quali Regione Lombardia finanzia le unità di offerta sociali, servizi e interventi attivi sul territorio”. Dall’analisi dei dati di rendicontazione del Fondo Sociale Regionale 2019 si è rilevato che il servizio di assistenza domiciliare rivolto alle persone anziane e alle persone con disabilità è il servizio maggiormente finanziato dagli ambiti territoriali con il 21,1% del fondo, pari a circa 9,9 milioni di euro.