fbpx

Lazzaro: “rami penzolano pericolosamente ad altezza uomo sul Corso Italia”

/

Lazzaro, la nota di Vincenzo Crea Referente unico dell’A.N.CA.DI.C e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”

“Si chiede un intervento di potatura di un grosso albero situato lato mare del Corso Italia,  altezza rotatoria per Lazzaro i cui rami penzolano pericolosamente ad altezza uomo sulla strada, premono sui cavi aerei della pubblica linea elettrica e determinano un rischio per la pubblica e privata incolumità giacché potrebbero spezzarsi”. Lo afferma in una nota Vincenzo CREA Referente unico dell’A.N.CA.DI.C e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”.

“L’intervento di potatura permetterebbe anche di liberare le luminarie dell’illuminazione pubblica nonché la linea di alimentazione aerea Enel sostenuta da cavi d’acciaio collegati ad altri pali di sostegno delle luminarie coperti dai grossi rami che in caso di importanti eventi atmosferici possono costituire un rischio rilevante. Si segnala altresì che in quel tratto sempre lato mare ricadente in curva le condizioni della pavimentazione sono fortemente alterati e i livelli si presentano tutti ad un livello di severità alto tale da costringere gli automobilisti in entrata nel paese dalla rotatoria ad effettuare manovre improvviste per evitare i dissesti rischiando la collisione con i veicoli che marciano in direzione opposta. Quel tratto viario presenta un vistoso affossamento e durante le piogge, come già segnalato con la richiesta del 24 gennaio 2019 si forma un laghetto e le acque ristagnano per alcuni giorni.  In merito sono stati attivati l’Ufficio Tecnico comunale e la polizia municipale di Motta SG”.