fbpx

Caso Juve-Napoli: “Perché l’Asl ha agito così? Se non ci sono regole certe, le competizioni non possono continuare”

De Laurentiis Photo by Marco Rosi/Getty Images

Il deputato del M5S Simone Valente, componente della Commissione Cultura, ha parlato della spinosa questione Juventus-Napoli

“Non so se l’Asl abbia fatto un atto amministrativo con cui motiva la sua scelta, ma ci sono delle leggi dello Stato da cui derivano i protocolli e per me quelli hanno prevalenza. Bisognerebbe indagare su cosa sia successo esattamente e quali motivazioni hanno portato la Asl ha fare questo intervento. Bisogna sedersi nuovamente tutti al tavolo: Cts, Lega, Figc e governo. Se non ci sono regole certe, io non so come le competizioni sportive potranno continuare. Speranza? Ritengo inopportuno mettere a confronto e paragonare due agenzie educative come la scuola e lo sport. Troppo spesso il calcio viene strumentalizzato. Non stiamo parlando del torneo dell’oratorio, il calcio è un’industria che ha migliaia di lavoratori e deve avere regole certe”.

Parla così il deputato del M5S Simone Valente, componente della Commissione Cultura, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.