fbpx

Giro d’Italia 2020 – Narvaez trionfa a Cesenatico: Almeida in maglia rosa, attacco velleitario di Pozzovivo

Narvaez vince la 12ª tappa del Giro d’Italia 2020: il ciclista ecuadoriano vince in solitaria sul traguardo di Cesenatico. Joao Almeida difende senza grossi problemi la maglia rosa

La 12ª tappa del Giro d’Italia 2020 giunge nelle strade di Cesenatico, partenza e arrivo odierni, patria dell’indimenticabile ‘Pirata’ Marco Pantani. Una frazione lunga 204 chilometri, con 3800 metri di dislivello complessivi, ricca di saliscendi e tanti colpi di scena favoriti dalle cattive condizioni meteo: pioggia sferzante e freddo autunnale con temperature inferiori ai 10 gradi, hanno messo a dura prova i ciclisti. Il successo di tappa quest’oggi è andato all’ecuadoriano Jhonatan Manuel Narvaez, arrivato sul traguardo in solitaria dopo essersi liberato di Mark Padun che ha forato dopo la salita dell’ultimo GPM di giornata, il Gorolo-San Giovanni in Galilea. Tapp interlocutoria per la classifica generale. Da segnalare la buona prova della Deceuninck-Quick Step che ha protetto la maglia rosa Joao Almeida con tre gregari (Masnada, Knox e Honoré) sempre pronti ad aiutarlo, nonostante il percorso odierno non favorisse attacchi. Solo la NTT di Pozzovivo ha provato un attacco, risultato piuttosto complicato da interpretare dal punto di vista della strategia, dunque inefficace. Discorso differente invece per Vincenzo Nibali, rimasto senza compagni a 60 km dal traguardo.