fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Giro d’Italia 2020 – Delusione Nibali dopo lo Stelvio: “gli altri vanno più forte di me, non posso farci niente”

Vincenzo Nibali Foto Getty /Bryn Lennon

Giro d’Italia 2020 – Le parole di Vincenzo Nibali dopo lo Stelvio: il siciliano ammette la supremazia altrui

“E’ stata una giornata dura e, anche se ieri non era successo nulla, i 5 mila metri di dislivello oggi si sono fatti sentire sulle gambe di tutti. Sullo Stelvio c’è stato un ritmo forte fin da subito, con la Sunweb a tirare. Quando mancavano 8-9 chilometri alla cima, ed eravamo già a 2 mila metri d’altezza, c’è stata un’ulteriore accelerazione dei corridori della Ineos, con Geoghegan Hart e Dennis. Hanno fatto esplodere il gruppetto che si era formato e tutta la gara. Io sono rimasto da solo, sono andato avanti fin che potevo e sono arrivato con la maglia rosa”. E’ il commento di Vincenzo Nibali alla tappa del Giro d’Italia di oggi.

“Gli altri vanno più forte, c’è poco da dire: c’è un ricambio generazionale, è evidente che gli altri hanno dalla loro la carta d’identità. Credo di essere l’unico nato nel 1984 a lottare con i primi. L’anno è stato difficile, complicato, per tutti. Hindley è molto forte, si era già visto a Piancavallo, quando si era messo a fare un ritmo altissimo. La stagione, comunque, è stata strana: in tanti ci siamo concentrati su eventi particolari, nessuno di noi sapeva come saremmo arrivati qui. Ci sono poi i giovani: Hindley, Almeida, che anche oggi è andato forte, le medie nel finale erano molto alte. Domani non accadrà niente, dopodomani la corsa esploderà di nuovo”.

Giro d’Italia 2020 – La nuova classifica generale: Kelderman maglia rosa, Nibali si arrende allo Stelvio