fbpx

Giro d’Italia 2020 – L’orgoglio di Almeida: “grazie alla maglia rosa in Portogallo non si parla più solo di Cristiano Ronaldo”

Foto Getty

Joao Almeida difende la maglia rosa al Giro d’Italia 2020 e in Portogallo le sue gesta hanno ampio risalto: in patria non si parla più solo di Cristiano Ronaldo!

Da quando sono qui al Giro d’Italia i telegiornali del mio Paese parlano di ciclismo, oltre che di calcio e di CR7. E già questo è qualcosa di sorprendente. Se ci penso non mi sembra ancora possibile“. Joao Almeida si gode una meritata popolarità grazie alle sue gesta al Giro d’Italia 2020. Il ciclista portoghese è in maglia rosa d 13 tappe ed è risucito a difendere la sua posizione in classifica anche dall’assalto di Wilco Kelderman sul Piancavallo, nonostante l’olandese si sia portato a soli 15” di distacco.

Non pensavo certo di arrivare fin qui, anche perché senza l’infortunio di Remco avrei dovuto partecipare alla Vuelta. – continua Almeida – Ci aspettano salite molto lunghe, attacchi continui da chi vuole recuperare in classifica, magari freddo e pioggia. Wilco ha una squadra fortissima, lo avete visto tutti a Piancavallo. Io non mollo, e non mi sento il favorito oggi esattamente come nei giorni scorsi, quando avevo un vantaggio più ampio. Certo, se dovessi arrivare all’ultima tappa in questa situazione di classifica allora cambierei prospettiva. L’ultima settimana è davvero impegnativa, e questo può essere un vantaggio in quanto l’esperienza aiuta a gestire i momenti di difficoltà rispetto a quando sei giovane e ti trovi a dover affrontare certe situazioni per la prima volta. Voglio lottare per un posto sul podio ma bisogna vedere come andranno le cose e soprattutto se avrò forza sufficiente fino alla fine“.