fbpx

Fmi: in 2020 deficit Italia al 13%, picco debito al 161,8% (2)

(Adnkronos) – Buco significativo anche nei conti del Regno Unito (quest’anno con un deficit al 16,5% e un rapporto debito Pil al 108%), così come in Giappone (-14,2% e debito record al 266,2%) o in Canada (deficit al 19,9% e debito al 114,6%).
Spicca il ritorno del disavanzo dei conti pubblici in Germania che , dopo otto esercizi in attivo, dovrebbe registrare quest’anno un -8,2% seguito da un -3,2% nel 2021: ‘ritorno alla normalità’, tuttavia, atteso nel 2022 con un nuovo avanzo dell’1,0% che, grazie anche alla crescita del pil, riporterebbe il debito sotto la ‘quota Maastricht’ del 60%, per l’esattezza al 59,5%.