fbpx

Fiorentina, Commisso perde la pazienza: “Castrovilli via come Chiesa? Adesso non ricominciamo…”

commisso fiorentina Gettyimages / Paolo Rattini

Rocco Commisso non vuole più sentir parlare di cessioni dei suoi gioielli: il presidente della Fiorentina taglia corto, Castrovilli non andrà via come successo con Chiesa

Castrovilli come Chiesa? Non lo so, Federico è stato qui dieci anni, ora volete che cominciamo con Castrovilli? Ho voluto dare la maglia numero 10 a Gaetano, è stata una mia idea e gli ho detto di non scherzare: è un ragazzo di buon cuore, molto umile e viene da una buonissima famiglia del Sud, come me”. Quasi perde la pazienza Rocco Commisso all’idea di perdere un altro gioiellino della sua squadra. Il presidente italo-americano, dalle chiare origini calabresi, è intervenuto a ‘La politica nel pallone’, progrmama in onda su Rai Gr Parlamento, fugando ogni dubbio sulla permanenza di Gaetano Castrovilli. Niente Chiesa bis, almeno per ora. Il centrocampista che sta trascinando la Fiorentina nonostante un inizio di campionato altalenante, ha indossato la numero 10, ha la fiducia di tifosi, allenatore e presidente e ricopre un ruolo centrale nel progetto Fiorentina.