fbpx

Federico Chiesa fa pace con la Fiorentina: “ringrazio Firenze, tifosi e società. Offese a mio fratello? Dico…”

Foto Getty / gabriele maltinti

Federico Chiesa presentato come nuovo calciatore della Juventus: l’esterno coglie l’occasione per ringraziare pubblicamente la Fiorentina, sua ex squadra

Passare dalla Fiorentina alla Juventus non è mai facile, chiedere conferma a Federico Chiesa. L’esterno della Nazionale ha indispettito fortemente i tifosi viola con il suo trasferimento in bianconero, anche a causa della forte rivalità che c’è fra le due squadre. In alcuni casi la semplice delusione dei tifosi si è trasformata anche in insulti e minacce verso il fratello del calciatore, superando i confini entro cui è ammissibile parlare di pallone.

Alla prima occasione utile però, Federico Chiesa ha avuto parole al miele per la Fiorentina, Firenze, la società e i tifosi. Presentato solo oggi come nuovo calciatore della Juventus, a causa dei tanti impegni calendarizzati in tempi ristretti, Chiesa ha dichiarato: “avrei voluto fare questa conferenza 20 giorni fa, ma voglio ringraziare la Fiorentina, Firenze, i presidenti Della Valle e Commisso e i tifosi viola che mi hanno supportato sempre. Non voglio fare nessuna polemica, chi ha offeso mio fratello non è un tifoso della Fiorentina o del calcio, ma solo gente che usa i social per invidia o questioni personali“.

Chiesa si è poi espresso sui nuovi compagni: “non vedo l’ora di allenarmi con Cristiano, finora non è stato possibile, ma Buffon, Chiellini e Bonucci sono giocatori che hanno lasciato un’impronta, non solo a parole ma anche negli atteggiamenti. Basta cambiarsi con loro e già impari qualcosa. Spero di seguire le loro orme, ma la strada è davvero lunga“.