fbpx

Elezioni amministrative in Sicilia: sono 4 i Comuni dove si voterà per il ballottaggio

elezioni comunali reggio calabria 2020 Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Elezioni amministrative in Sicilia. Sono 4 i Comuni al voto: Agrigento, Carini (PA), Augusta (SR) e Floridia (SR)

Sono 4 i Comuni siciliani chiamati nuovamente alle urne per eleggere i loro sindaci nelle giornate del 18 e del 19 di ottobre. Tra questi un unico capoluogo di provincia, Agrigento, su cui si concentrano la maggior parte delle attenzioni degli osservatori. Gli altri 3 sono Carini (PA), Augusta (SR) e Floridia (SR).

Per quanto riguarda Agrigento i cittadini dovranno scegliere tra il candidato centrista Lillo Firetto, che nei giorni scorsi ha incassato il sostegno del presidente della Regione Nello Musumeci, e Franco Miccichè, sostenuto da liste civiche. Al primo turno era stato Miccichè a conquistare la maggior parte delle preferenze attestandosi sul 36,6% dei voti favorevoli, contro il 27,8% di Firetto. La soglia per essere eletti al primo turno era del 40%.

Nel comune palermitano di Carini, invece, sfida “classica” tra il sindaco uscente di centrosinistra, Giovi Monteleone, ed il candidato del centrodestra Totò Sgroi. Al primo turno Monteleone aveva raggiunto il 37,5% a fronte del 33,5% conseguito da Sgroi.

Situazione diversa ad Augusta, dove i candidati sindaci appartengono entrambi a liste civiche. Si tratta di Pippo Gulino, a cui al primo turno gli elettori avevano concesso il 31,4% dei voti favorevoli, e di Giuseppe Di Mare attestatosi al 27,1%.

Più larga la forbice che al primo turno aveva separato i due candidati che adesso si sfideranno al ballottaggio nel Comune siracusano di Floridia, dove il candidato Marco Carianni, sostenuto da liste civiche, aveva raggiunto il 26,1% ed il candidato di centrodestra Salvo Burgio il 17,2%.

I seggi apriranno domani, domenica 18 ottobre, dalle 7 alle 22 e lunedì 19 ottobre dalle 7 alle 14. Come accaduto al primo turno, durante il corso delle votazioni verranno forniti i dati sull’affluenza parziale degli elettori alle urne. Lo scrutinio invece avrà inizio lunedì, una volta terminate le operazioni di voto.