fbpx

Donald Trump bacchetta l’NBA, quello di LeBron è un fallimento politico: “crollo del 70% di spettatori, zero interesse”

Donald Trump Foto Getty / Tasos Katopodis

Donald Trump sottolinea il calo di spettatori delle NBA Finals: Gara-6, l’ultima fra Lakers e Heat, è stata vista da appena 6 milioni di persone contro i 18 dell’anno precedente

Da quando l’NBA ha deciso di prendere una netta posizione politica a sostegno del movimento ‘Black Lives Matter‘ e dei diritti degli afroamericani, in seguito ai ben noti episodi di violenza della polizia negli USA, Donald Trump non perde occasione di rifilare frecciatine alla lega di pallacanestro americana. Il preside USA ha sottolineato il netto calo di spettatori dell’ultima gara delle Finals NBA fra Lakers e Heat, quella che ha assegnato il titolo a LeBron James e compagni, vista da appena 6 milioni di persone contro i 18 dell’anno precedente. La partita è stata anche battuta da una gara di football. Secondo Trump il motivo di questo crollo è politico, gli americani hanno perso interesse nell’NBA dopo la presa di posizione politica: “crollo di quasi il 70% di spettatori per l’ultima gara di Finale NBA, battuta da una partita di football trasmessa casualmente la domenica sera. Forse la stavano vedendo in Cina, ma ne dubito. Zero interesse“. Più probabile invece che si tratti di una questione di concorrenza: il calendario NBA è slittato a causa del Covid e le partite si sono sovrapposte a quelle di altri sport molto famosi come MLB e soprattutto NFL che hanno sottratto grosse fette di pubblico al basket.