fbpx

Cosenza, la denuncia del senatore grillino: “scandalo nei locali dell’Asp, tamponi eseguiti senza il rispetto dei protocolli di sicurezza”

MILAN, ITALY - MARCH 05: Vials are displayed on a tray during a Coronavirus swab test process in the Molecular biology laboratory of the Ospedale Niguarda, on March 05, 2020 in Milan, Italy. Over 3,089 people have been infected by the novel Coronavirus in Italy. Among these 107 people have died, (mainly because of a previous and serious clinical conditions compromised by the virus) 2,706 people have currently tested positive and 276 people have recovered, making Italy the hub of the epidemic in the west and pushing the Italian Government to issue extreme safety measures. (Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images)

“Qui si parla della salute delle persone. Stilerò un rapporto dettagliato di quanto ho visto oggi ed invierò tutto alle autorità competenti”: è la denuncia del senatore Morra

“E’ scandaloso quanto ho visto questa mattina effettuando un’ispezione presso i locali dell’Asp di Cosenza in cui si eseguono i tamponi. Fare un tampone in locali dell’Asp in cui non c’è la possibilità di rispettare i protocolli sanitari anti Covid-19 è vergognoso, sarebbe indecente usarli, quei locali, anche solo come depositi”. Lo rivela il senatore del Movimento 5 Stelle Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare Antimafia. “Dopo mesi -aggiunge- ancora questa struttura non ha un percorso chiaro e differenziato poiché entrata ed uscita coincidono, mentre, come tutti sappiamo, agli esercenti commerciali è stato chiesto di avere all’interno delle proprie attività dei percorsi diversificati. Chi era in fila da ore mi ha riferito che fra un tampone e l’altro i locali non vengono sanificati, pertanto vi è il rischio per operatori sanitari e cittadini di entrare in un luogo non sanificato quindi pericoloso”.

“I cittadini calabresi -conclude Morra- non hanno meno diritti di chi abita in altre regioni italiane, pagano le tasse come tutti ed è giusto che vengano trattati degnamente. Qui si parla della salute delle persone. Stilerò un rapporto dettagliato di quanto ho visto oggi ed invierò tutto alle autorità competenti, al ministro ed a coloro che hanno dirette responsabilità per quanto osservato. A Roma dovranno capire che questa regione non è da tenere in considerazione solo quando si cercano i voti”.