fbpx

Coronavirus, primi guariti nella zona rossa di Sinopoli e Sant’Eufemia d’Aspromonte: tutti i DATI dei contagi aggiornati ad oggi

Coronavirus, la protezione civile di Sinopoli e Sant’Eufemia d’Aspromonte comunica aggiornamenti sui casi positivi nelle due zone rosse reggine

La protezione civile di Sinopoli e quella di Sant’Eufemia d’Aspromonte hanno comunicato gli ultimi aggiornamenti sulla situazione epidemiologica dei due paesi in provincia di Reggio Calabria che sono in lockdown per apposite ordinanze regionali, dopo che in entrambi i centri si sono sviluppati focolai di Coronavirus.

In modo particolare, a Sinopoli il numero complessivo dei positivi è di 51 persone (su 1.900 residenti), mentre a Sant’Eufemia i positivi sono 34 (su 4.200 residenti). Sono stati sottoposti a tampone oltre mille abitanti dei due comuni preaspromontani, quindi la stragrande maggioranza (oltre il 90%) è risultato negativo. Arrivano altre buone notizie: tra i positivi, ci sono i primi guariti: 4 a Sinopoli, e 3 a Sant’Eufemia. Per i 4 di Sinopoli la guarigione è accertata, quelli di Sant’Eufemia invece sono risultati negativi soltanto al primo tampone, e si attende l’esito del secondo in base alle linee guida dell’ASP (che evidentemente non si sono ancora adeguate al Dpcm della scorsa settimana con cui il Governo ha annullato il secondo tampone negativo accogliendo le richieste del gruppo di scienziati del Patto trasversale per la scienza (Pts).

Alla luce di questi dati, le persone attualmente positive rimangono quindi 47 a Sinopoli e 31 a Sant’Eufemia, anche se sono ancora tanti i tamponi effettuati e in fase di elaborazione quindi in base ai risultati questi numeri potranno ancora aumentare, soprattutto a Sant’Eufemia dove il focolaio è esploso successivamente rispetto a Sinopoli che invece è in lockdown dal 5 ottobre.