fbpx

Coronavirus, l’Università di Catanzaro: “continuo monitoraggio e valutazione delle misure necessarie per venire incontro alle esigenze ed ai bisogni degli studenti”

Coronavirus, la nota diffusa dall’Università di Catanzaro sull’attivazioni di poli decentrati

L’evoluzione della situazione generale riguardo l’emergenza da coronavirus in atto ha imposto e sta imponendo alle strutture didattiche dell’Universita’ Magna Graecia di Catanzaro un continuo monitoraggio e valutazione delle misure necessarie per venire incontro alle esigenze ed ai bisogni degli studenti, nel pieno rispetto delle prescrizioni normative anticovid“. E’ quanto si afferma in un comunicato dell’ateneo catanzarese. “Nell’attesa cosi’ che si concluda, in queste ore, la scrupolosa verifica delle misure di contrasto e prevenzione dal rischio di contagio, adottate nel rispetto delle linee guida ministeriale per quanto riguarda l’uso in sicurezza degli spazi didattici del Campus dell’Universita’ Magna Graecia di Catanzaro – e’ detto nel comunicato – il coordinamento didattico del Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche dell’Ateneo ha predisposto un avvio delle lezioni in sicurezza per gli studenti appartenenti ai poli di recupero decentrati di Cosenza, Lamezia Terme e Reggio Calabria. Infatti, al fine di evitare spostamenti dalle proprie sedi di residenza, per adottare ogni misura precauzionale in favore degli stessi, e’ stato disposto per tali studenti l’inizio delle attivita’ didattiche, gia’ programmate e calendarizzare, direttamente on-line, tramite l’apposita piattaforma e-learning dell’Ateneo, permettendo cosi’ anche di organizzare, in remoto, gli incontri con docenti e tutor dei diversi insegnamenti, per pianificare ed affrontare nel merito le istanze formative degli studenti. Obiettivo primario e’ quello di garantire in maniera concreta il pieno supporto ed aiuto della struttura didattica dell’Ateneo per l’effettiva partecipazione alle attivita’ formative del corso di laurea senza cosi’ compromettere ne’ il diritto al studio e ne’ il diritto alla massima tutela della salute, abbassando ogni possibile rischio dovuto soprattutto agli spostamenti”. “Un’attenzione che responsabilmente l’Universita’ Magna Graecia di Catanzaro – e’ detto ancora nel comunicato – ha posto come linea d’azione fondamentale per l’avvio ormai prossimo del nuovo anno accademico. Didattica e-learning anche per gli studenti del corso di laurea magistrale biennale in Scienze Infermieristiche, per agevolarne la formazione, in un momento in cui la propria presenza e’ necessaria nelle strutture ospedaliere della Regione per continuare a fronteggiare l’emergenza da coronavirus“.