fbpx

Coronavirus: Sgarbi, ‘Repubblica non è fondata su sanità ma su lavoro’

Roma, 22 ott. (Adnkronos) – “Dobbiamo proteggere gli anziani, stare attenti a loro. Far preoccupare i giovani per quello che non li riguarda è un’azione cri-mi-na-le dell’informazione, deve dire la verità, non può continuare a dare dei dati che seminano soltanto il terrore. Quello che il coronavirus ha fatto è colpire le nostre teste. L’articolo primo della Costituzione non dice che la Repubblica italiana è fondata sulla sanità, ma sul lavoro, e avete tolto il lavoro a milioni di italiani che sono nelle condizioni di non vivere più”. Lo ha affermato Vittorio Sgarbi, intervenendo alla Camera dopo l’informativa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sull’ultimo Dpcm.
“Se la televisione non parlasse tutti i giorni dodici ore solo di coronavirus -ha aggiunto- avremmo la capacità di difendersi da soli, senza essere impauriti da minacce, non tutte corrispondenti al vero e tutte invece costruite sui Dpcm, con le proibizioni. C’è una malattia, ma nessuno si è preoccupato di contrastare l’epatite C, le tante malattie che ci circondano, viviamo nell’orrore di una malattia che abbiamo amplificato fino a farla diventare una peste. Non è così e i giovani devono essere liberi”.