fbpx

Coronavirus: Oricon, ristorazione collettiva rischia scomparire entro 2022

Roma, 28 ott. (Adnkronos) – La ristorazione collettiva, che opera in tre grandi ambiti l’aziendale, lo scolastico e il socio sanitario, rischia la sopravvivenza e senza sostegni e pianificazione sparirà entro il 2022. E’ infatti uno dei settori più colpiti dagli effetti economici della pandemia covid-19 secondo quanto rileva la seconda indagine di Oricon-Osservatorio Ristorazione Collettiva e Nutrizione anticipata all’Adnkronos.
Nel 2020 il settore registra un calo complessivo dei ricavi e del volume di vendite di circa un terzo, equivalente a -1,4 miliardi di euro e 292 milioni di pasti in meno rispetto al 2019. Dall’indagine emerge come i segnali di ripresa, attesi dopo la fine del lockdown, si siano rivelati deboli e insufficienti: nel bimestre maggio-giugno, nonostante la parziale riapertura di molte attività, i ricavi delle vendite sono stati meno della metà di quanto incassato nell’analogo periodo del 2019, dopo il drammatico tracollo di marzo-giugno in cui il settore aveva segnato un -66%.
Gli ambiti più colpiti sono quello aziendale, che chiude l’anno a -40% pari a -500 milioni , e soprattutto quello delle mense scolastiche a -51% pari a -700 mln di euro, sull’anno precedente.