fbpx

Coronavirus – Nuovo Dpcm: stop al calcetto e allo sport amatoriale, salve le attività federali

calcetto

Il nuovo Dpcm imporrà lo stop al calcetto e allo sport amatoriale di contatto: salve invece le attività federali e quelle degli enti di promozione

Nella serata odierna il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato l’approvazione di un nuovo Dpcm, del quale si avranno maggiori dettagli al termine del colloquio con i rappresentanti dei governatori delle Regioni e i rappresentanti degli altri enti locali in corso in queste ore. Secondo la ‘Rosea’, nel testo del nuovo Dpcm ci saranno alcune limitazioni riguardanti lo sport: sarà imposto lo stop agli sport amatoriali di contatto come il calcetto, mentre non saranno interessate da tale norma la filiera del dilettantismo e dell’attività giovanile. Sono in salvo tutte le attività federali e quelle degli enti di promozione. In pratica: se la partita o l’evento da svolgere in un determinato centro sportivo rientra in un’attività codificata da un’associazione sportiva o da una società sportiva dilettantistica, affiliata a un ente o a una federazione, si potrà svolgere senza alcun problema; se dei ragazzi volessero prenotare il campo di calcetto presso lo stesso centro sportivo, non potranno farlo. Il motivo? Le società affiliate sono impegnate a rispettare tutte le norme dei protocolli federali e degli Enti. Nel nuovo Dpcm inoltre verrà mantenuto l’attuale numero di spettatori massimi negli stadi, 1000 all’aperto e 200 al chiuso: scongiurata la possibile riduzione a 500 e 100.