fbpx

Motta San Giovanni, il sindaco Verduci: “affrontare l’emergenza coronavirus con la giusta consapevolezza e determinazione”

Motta San Giovanni

Motta San Giovanni, Verduci: “abbiamo affrontato e superato la prima fase dell’emergenza Coronavirus. Continuiamo a prestare molta attenzione”

“Abbiamo affrontato e superato la prima fase dell’emergenza Coronavirus. Continuiamo a prestare molta attenzione e, insieme alle famiglie, alle forze dell’ordine, ai medici di base, all’istituzione scolastica, alla protezione civile e a tutte le associazioni locali che hanno già dimostrato di saper e voler fare squadra in questo particolarissimo momento, possiamo andare incontro anche a questa seconda fase con consapevolezza e determinazione”. È quanto dichiara il sindaco Giovanni Verduci a margine di una riunione avuta in videoconferenza con gli assessori e i responsabili di settore. “Ad oggi – continua il primo cittadino – non risultano soggetti residenti nel nostro Comune positivi al Covid-19 e quindi obbligati a rispettare il periodo di quarantena a seguito di ordinanza sindacale. I sei soggetti risultati positivi nei mesi scorsi, due a Serro Valanidi e quattro a Lazzaro, e destinatari di apposita ordinanza di quarantena sono stati dichiarati guariti dal competente ufficio sanitario provinciale. Ci risultano due soggetti, non residenti, risultati positivi in altri territori che hanno deciso e comunicato all’Asp di trascorrere la quarantena a Motta San Giovanni. Nei loro confronti l’Azienda sanitaria dispone direttamente la quarantena e ne verifica il rispetto. Abbiamo ripetutamente chiesto all’Asp di essere aggiornati puntualmente sui contagiati presenti nel nostro territorio ma questo, anche per le oggettive difficoltà, non sempre avviene”.

“Il Comune – aggiunge il sindaco – non si occupa dei sospetti positivi ma, attraverso l’Ufficio politiche sociali e la Protezione civile, si prende cura dei soggetti che sono sottoposti a quarantena e si trovano in condizioni di difficoltà. Sul sito internet dell’ente c’è una sezione dedicata all’emergenza Coronavirus con tutte le comunicazioni ufficiali e gli aggiornamenti. Sono stati disposti e realizzati alcuni piccoli interventi per garantire condizioni di sicurezza e il distanziamento all’interno degli edifici scolastici e delle sedi comunali con l’installazione della segnaletica informativa e di apparecchiature per rilevare la temperatura corporea e distribuire gel igienizzante. Nel rispetto dei protocolli di sicurezza, stiamo garantendo i servizi scolastici. Gli scuolabus vengono igienizzati dopo ogni corsa e, ogni sabato, sono sanificati con l’apposito nebulizzatore. Il personale è stato formato e dotato di ogni dispositivo di sicurezza e i genitori, che sono stati informati e ai quali è stato chiesto di seguire determinati comportamenti, sono i nostri quotidiani ispettori della qualità del servizio”. “L’invito – conclude il sindaco Giovanni Verduci – è quello di rispettare il distanziamento e le ormai comuni regole di comportamento, indossare le mascherine dimostrando di avere a cuore la propria e l’altrui salute, informarsi solo attraverso i canali istituzionali. La nostra è una comunità che si è già dimostrata matura e capace di superare le difficoltà. È un momento particolare dove non serve enfatizzare la differenza tra controllori e controllati, tra creduloni e negazionisti, tra i più e i meno furbi. È il momento di schierarsi tutti dalla stessa parte consapevoli che, nel rispetto delle competenze, ognuno di noi svolge un ruolo da protagonista e può determinare cosa accadrà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi”.