fbpx

Coronavirus in Calabria, un’intera squadra di Prima Categoria messa in quarantena. Il Sindaco: “nessun allarme, protocollo avviato prontamente”

coronavirus amendolara

L’Asp di Cosenza ha avviato il protocollo sulla squadra dell’Amendolara: calciatori e staff già in quarantena preventiva. Un calciatore avversario del Fuscaldo era positivo al Coronavirus

L’intera squadra di calcio e lo staff tecnico dell’Amendolara, formazione militante nel Girone A del campionato di Prima Categoria calabrese, è stata messa in quarantena obbligatoria. Ad annunciarlo, con un post sulla pagina Facebook , è stato il primo cittadino del comune in provincia di Cosenza, Antonello Ciminelli. “Il sindaco Ciminelli, farà recapitare in queste ore – si legge nel post – le ordinanze a tutti i calciatori dell’A.C. Amendolara che ieri pomeriggio hanno affrontato, in casa, la compagine del Fuscaldo, per la prima giornata del campionato di Prima Categoria. Le ordinanze si rendono necessarie in quanto un calciatore del Fuscaldo, sceso in campo, è risultato positivo al Covid-19. Il sindaco Ciminelli appena avvisato dall’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ha attivato immediatamente il protocollo per quanto di sua competenza. I calciatori e lo staff dell’A.C. Amendolara sono già in isolamento in attesa di ricevere l’ordinanza”. L’Asp effettuerà i tamponi sui tesserati probabilmente da giovedì, in quanto prima i test potrebbero non essere attendibili. “Il Comune di Amendolara, qualora i tamponi dovessero ritardare – assicura infine Ciminelli – è comunque pronto a sottoporre calciatori e staff a test sierologico. Il sindaco invita i cittadini a non allarmarsi, fiducioso che la squadra sino all’esito del tampone non avrà contatti con il mondo esterno e con i familiari conviventi”.

Juventus-Napoli, parla l’avvocato Grassani: “legge dello Stato superiore a quella sportiva. Ecco perchè non si gioca”

Juventus-Napoli, 401 positivi in Campania e l’intervento dell’Asl: ecco perchè gli azzurri hanno deciso di non partire

Il Napoli non parte, la Juventus vuole giocare: cosa succede questa sera? Le opzioni del giudice sportivo

Juventus-Napoli, cosa dice il regolamento? Ecco perchè i partenopei rischiano il 3-0 a tavolino