fbpx

Coronavirus in Calabria: ben 46 positivi tra i 76 migranti giunti ieri nella Locride

Tra i vari migranti positivi ci sono anche dei bambini

Ben 46 dei 76 migranti arrivati ieri mattina a Camini, nella Locride, in provincia di Reggio Calabria, con una barca a vela e in seguito trasferiti, momentaneamente, in un centro di prima accoglienza di Roccella Ionica, sono risultati positivi al test del Covid-19. Tra i positivi anche donne, bambini e interi nuclei familiari. Il dato è emerso oggi a seguito dell’esito del primo giro di tamponi rinofaringei a cui ieri pomeriggio sono stati sottoposti tutti i migranti di nazionalità irachena e iraniana.

Non appena il dato è stato reso noto dall’autorità sanitaria competente i positivi sono stati isolati dagli altri e collocati in apposite tende poste a debita distanza dalla struttura messa a disposizione dal Comune, dove da ieri sono sistemati gli altri 30. Nella stessa struttura ci sono ancora altri migranti (27) giunti nella cittadina ionica in precedenti e recenti sbarchi. Non è escluso che la Prefettura di Reggio Calabria disponga il trasferimento in altre strutture più attrezzate sul piano sanitario i 103 migranti attualmente presenti a Roccella.