fbpx

Coronavirus, Arcuri: “oggi le terapie intensive sono occupate al 22%”

domenico arcuri

“Abbiamo inviato una mail alle Regioni con la richiesta dei fabbisogni per le terapie intensive in modo da poter alleggerire il carico negli ospedali”: così il Commissario Arcuri sull’emergenza Coronavirus

“Dai dati in nostro possesso la percentuale dei pazienti in terapia intensiva rispetto ai posti letto attivati è pari al 22% che scende al 18% attivando tutte le postazioni attivabili”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, a quanto si apprende, nel corso della riunione operativa convocata dal ministro degli Affari regionali Francesco Boccia con i presidenti delle Regioni su test, terapie intensive e risorse delle reti ospedaliere per fronteggiare la seconda ondata del Covid-19. “Abbiamo inviato una mail alle Regioni con la richiesta dei fabbisogni per le terapie intensive in modo da poter alleggerire il carico negli ospedali. Appena avremo raccolto i loro riscontri procederemo con una nuova distribuzione di materiali – ha sottolineato il commissario – Al momento, in base ai materiali già inviati nei mesi precedenti dalla struttura commissariale, sono attivabili ancora 1.445 posti di terapia intensiva e le Regioni si stanno già attrezzando per attivarli; sono già nelle disponibilità altri 1.849 ventilatori pronti per la distribuzione”.

Coronavirus, Conte: “mai affermato di essere fuori pericolo, ogni decisione mirata alla prevenzione del contagio e al rafforzamento del sistema sanitario” [VIDEO]