fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Coronavirus a Reggio Calabria: altri due casi positivi a Villa San Giovanni, trasferiti da clinica privata agli Ospedali Riuniti

Coronavirus, i due pazienti erano ricoverati nella clinica Nova Salus

“Altri due casi accertati. Si tratta di due pazienti che erano ricoverati nella clinica Nova Salus. Le condizioni cliniche e generali sono stabili. Sono stati trasferiti nel reparto covid di Reggio per monitorarne al meglio le condizioni di salute.
Viste le richieste di informazioni avanzate da molti cittadini, precisiamo che, con questi ulteriori casi, il conteggio sale a 12. Nella prima fase erano stati 5. L’aumento dei casi accertati dipende dall’aumento del numero dei tamponi. La situazione non è allarmante perché i casi non sono tutti collegati fra loro, il che avrebbe determinato l’esistenza di un vero e proprio focolaio. Di tutti i positivi al momento non si segnalano situazioni cliniche critiche”. E’ quanto si legge sul profilo Facebook del comune di Villa San Giovanni.

Coronavirus a Villa San Giovanni: le dichiarazioni della Clinica Nova Salus

“Facendo seguito al comunicato odierno, si precisa che due pazienti risultate positive al COVID-19 mediante tampone rino-faringo cui sono state sottoposte unitamente agli altri 46 ospiti (questi ultimi negativi), sono state trasferite tramite 118 presso il reparto Covid del GOM subito dopo aver ricevuto notizia dal laboratorio delle loro positività al Covid (ore 22:30 del 19.10.2020). Si precisa altresì che anche un dipendente della clinica è risultato positivo al COVID-19 in data 16 ottobre, si trova presso la propria abitazione in quarantena obbligatoria.
Ovviamente, si sono attivate immediatamente tutte le procedure previste per la tutela degli ospiti e di tutti gli operatori mediante sanificazione di tutti gli ambienti e tampone rino-faringeo che ha dato esito negativo per tutti.
Suddetto tampone sarà ripetuto nei tempi previsti dal protocollo vigente, sia per gli ospiti attualmente ricoverati che per tutti i dipendenti. Si a riserva di eventuali ulteriori notizie in merito”. E’ quando afferma in una nota la Clinica Nova Salus.