fbpx

Champions League, la seconda notte delle italiane: l’Atalanta passeggia in Danimarca, solita pazza Inter

Inter-Monchengladbach Marco Luzzani/Getty Images

Champions League, le italiane vicine all’en plein: poker a domicilio per l’Atalanta, l’Inter rischia la sconfitta interna ma alla fine perviene al pari

Italiane ad un passo dal poker. La prima due giorni tricolore in Champions League si può definire abbastanza positiva. Dopo le vittorie di ieri di Juventus e Lazio, questa sera erano impegnate Atalanta e Inter. Il poker alla fine è riuscito, ma ai bergamaschi, che in Danimarca (in casa del Midtjylland) hanno letteralmente passeggiato. I nerazzurri di Conte confermano invece il proprio momento “altalenante”, pareggiando in casa contro il Borussia Monchengladbach dopo aver rischiato la sconfitta.

Gli orobici chiudono il match praticamente nel primo tempo: Zapata, Gomez e Muriel ne rifilano tre in un quarto d’ora, prima che Miranchuk faccia poker nel finale. La solita pazza Inter si affida invece a Lukaku, che segna il gol del vantaggio ad inizio ripresa prima che Besenbaini su rigore e Hofmann ribaltino la situazione. I ragazzi di Conte rischiano ma al 90′ ancora il gigante belga fissa il risultato sul 2-2 finale.