fbpx

Cannizzaro rompe il silenzio dopo la morte del Presidente Santelli: “Jole guardava in alto, continuerò a proteggere la sua visione e le sue idee con il nostro amore per la Calabria”

Il post di Francesco Cannizzaro dopo la morte di Jole Santelli

“JOLE GUARDAVA IN ALTO
Quante frasi scritte, quante cancellate. Trovo solo oggi le parole giuste per ricordare un’amica, un’amica vera.
Con Lei ho condiviso vita, lavoro, momenti importanti. Non è stata facile questa settimana senza di Lei e non saranno facili le prossime.
Avevamo un sogno comune chiamato “Calabria Protagonista”, mai più spenta, mai più dimenticata.
Amavo la Sua visione, il Suo coraggio e quella folle capacità di crederci sempre, nonostante tutto andava avanti con forza, passione e dedizione, con l’orgoglio per le tradizioni calabresi, come quelle coinvolgenti tarantelle che ballavano insieme.
Ero accanto a Lei quando fu scelta per la Sua terra e continuerò ad esserlo per sempre. Il percorso che abbiamo condiviso è importante, intenso, politico ma soprattutto personale.
Jole guardava in alto e voleva che la nostra terra facesse altrettanto.
Credeva nel cambiamento senza usarlo come slogan. Mi fissava negli occhi e mi contagiava di entusiasmo. Questa era Lei!
Continuerò a proteggere la Sua visione dando forza alle Sue idee e al nostro amore per la Calabria che negli anni ci ha unito e motivato.
Porterò con me ogni Sua parola, ogni Sua risata, ogni Suo consiglio, porterò sempre con me.. ”daiii Ciccio mio, possiamo farcela”!
Amava i colori ed i profumi di questa terra ed è li che continuerò a vederla ed è li che continuerò a sentirla…
Ciao Amica Mia..”. E’ questo il post pubblicato su facebook dall’Onorevole Francesco Cannizzaro.