fbpx

Bologna, Mihajlovic boccia l’ipotesi Mandzukic: “facciamo scelte lucide, non a cazzo di cane come il governo”

Mihajlovic Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images

Sinisa Mihajlovic boccia il possibile arrivo di Mario Mandzukic dagli svincolati: l’allenatore del Bologna si esprime tirando in ballo anche il governo

Sinisa Mihajlovic abbiamo imparato a conoscerlo sia da calciatore che da allenatore. Il tecnico serbo è un tipo sanguigno, sempre pronto a esprimere il suo parere, anche se impopolare, schietto e diretto. È per questo che in conferenza stampa regala spesso perle come quella della vigilia di Bologna-Cagliari. Mihajlovic ha tagliato corto sul possibile arrivo di Mario Mandzukic dagli svincolati, vista l’emergenza nell’attacco degli emiliani, tirando in ballo anche il governo italiano con un paragone piuttosto velenoso: “prendere per prendere non mi va, comprare tanto per comprare non ha senso. Sugli svincolati non ci sono giocatori che andrebbero bene, per ora restiamo cosi. Mandzukic? Non lo vogliamo, mai sentito parlarne, poi uno grande e grosso così ci mette del tempo per entrare in forma. Tanto vale aspettare gennaio. Non voglio fare le cose tanto per fare, ci vuole logica nelle cose, dobbiamo essere lucidi, non prendiamo ad esempio il Governo che fa decreti a cazzo di cane. Ok, non dovevo dirlo ma ormai l’ho detto“.