fbpx

Belen torna a parlare del video ‘hot’ finito in rete: “Non sono uscita di casa per due mesi per la vergogna”

Belen Rodriguez Stefania D'Alessandro/Getty Images

La showgirl argentina Belen Rodriguez è tornata a parlare del video porno finito in rete qualche anno fa: le sue confessioni

Belen Rodriguez si confessa. La showgirl si è raccontata al ‘Fatto Quotidiano‘. Tra gli argomenti affrontati, anche quello delicato relativo al video porno finito in rete qualche anno fa: “Ancora adesso non ho superato la questione di quel video finito in rete. È un trauma che resta per sempre. La cosa che mi fa più rabbia è che io ho cercato giustizia e ho perso. La risposta è stata ‘chi dice che non sei stata tu a pubblicarlo’. Io sono andata in lacrime, non sono uscita di casa due mesi per la vergogna anche se non avevo pubblicato nulla. Erano passati otto anni da quel video, da piccoli non si ragiona, magari lo fai per fare la grande e dopo otto anni mi sono trovata una cosa del genere a disposizione di tutti. È veramente psicologicamente devastante. Io dico che bisogna fare qualcosa e assicurare giustizia a chi soffre. Ti dicono sei ricco, sei famoso quindi non ho diritto alla sofferenza e al dolore? Qualcuno può violare la mia intimità perché sono Belen?”.