fbpx

Avimecc Volley Modica, c’è l’insidiosa trasferta in casa dell’Efficienza Energia Galatina

Avimecc Volley Modica

L’Avimecc Volley Modica si appresta a vivere una delle trasferte più insidiose che questo periodo può offrire

Dopo la prima vittoria stagionale, l’Avimecc Volley Modica si appresta a vivere una delle trasferte più insidiose che questo periodo può offrire. Il prossimo avversario, Efficienza Energia Galatina, viene da due vittorie schiaccianti contro Palmi e Tuscania e ha strappato il primo posto, in solitaria, in classifica, dopo due giornate. Quella di Modica è una squadra più matura dello scorso anno ed ha le potenzialità per impensierire tutte le avversarie e di questo ne sono convinti anche Bua ed i suoi ragazzi.

Sul momento della sua squadra e sulla prossima sfida si è espresso il mister: “La prossima giornata sarà difficilissima, giochiamo contro una squadra ben attrezzata che stagionando benissimo. Hanno un opposto che è tra i migliori della categoria, ottimi centrali e schiacciatori d’esperienza. Stanno attraversando un ottimo momento, ma noi siamo pronti a lottare e a non mollare mai. Siamo felici della vittoria di domenica, potevamo fare meglio ma c’è ancora un po’ di inesperienza. Siamo pronti a giocarcela, se saranno più bravi di noi onore a loro ma noi non andiamo come vittima sacrificale”

Anche Nastasi è convinto di far parte di un gruppo pronto e di grande livello: “La vittoria della scorsa giornata non è casuale, ho visto che la squadra è competitiva già dai primi allenamenti svolti insieme. Siamo più competitivi rispetto allo scorso anno, già contro Grottazzolina abbiamo dimostrato di poter vincere con tutti perché siamo cresciuti e migliorati, ricordiamoci che giocavamo contro una delle favorite per la vittoria finale. La prima vittoria ci da una marcia importante per andare a giocarcela a Galatina, è vero che loro sono in uno stato di grande forma, lo dimostrano i risultati e la classifica. Noi andiamo li con la convinzione di essere una grande squadra, pronta a lottare ad ogni palla. Dobbiamo dimostrare di essere squadra, tutti sappiamo che abbiamo bisogno del compagno e che nessuno di noi può farcela da solo. Ci aspetta una grande battaglia e speriamo di tornare a Modica con un bel risultato”.