fbpx

A Reggio Calabria l’incontro dal titolo “Scrivere fa bene allo spirito”

Reggio Calabria: bella ed interessante serata quella organizzata dalla Biesse presso l’Hotel Torrione in occasione della ripresa dei consueti Salotti Biesse

Bella ed interessante serata quella organizzata dalla Biesse presso l’Hotel Torrione in occasione della ripresa dei consueti Salotti Biesse.Nel rispetto della normativa anti Covid del nuovo DPCM,il pubblico presente ha seguito con interesse l’incontro dal titolo “Scrivere fa bene allo spirito “, avente ad oggetto la presentazione dei racconti dell’autrice reggina Raffaella Imbrìaco, Finalista e vincitrice in diversi competizioni letterarie sul piano nazionale.La Presidente Biesse Bruna Siviglia ha introdotto il tema della serata e dopo aver richiesto un minuto di silenzio per commemorare l’improvvisa scomparsa della governatrice della regione Calabria dottoressa Jole Santelli , ha dato la parola alla professoressaAngela Zampaglione docente di lettere, che ha Presentato l’autrice ribadendo la grande potenza della scrittura sul piano comunicativo ed analizzando la tematica pregnante presente nei racconti dell’Imbriaco .In un excursus storico letterario ricco di riferimenti storici filosofici si è posta l’attenzione sul ruolo del destino e della predestinazione che spesso caratterizza la scrittura dell’autrice reggina.Il pubblico ha partecipato emotivamente alla discussione essendo chiamato ad offrire spunti e riflessioni personali sulle finalità terapeutiche della scrittura e sull’enorme potere liberatorio in essa contenuto. Una serata ricca di molti interventi di carattere introspettivo nel quale il pubblico si è sentito protagonista ,dimostrandosi fortemente interessato alle tematiche oggetto dell’incontro.