fbpx

Ue: Starace (Enel), ‘c’è rischio sprecare risorse Recovery Fund ma Italia partita bene’

Milano, 17 set. (Adnkronos) – Il rischio di sprecare risorse “c’è sempre in qualunque processo del genere. E’ un enorme lavoro quello che tutti gli Stati membri in questo momento stanno affrontando. Può darsi che ci sia qualche spreco come in tutti questi fenomeni, ma non ho segnali di allarme da questo punto di vista”. Lo ha detto l’amministratore delegato dell’Enel, Francesco Starace, a margine di un panel sull’economia post Covid a Milano alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sul piano italiano per il Recovery Fund. Ma “l’Italia ha iniziato bene”.
Starace ha ricordato che la Commissione europea ‘è stata molto chiara nel dire che le iniziative e i progetti che avranno maggiore probabilità di attrarre investimenti saranno quelli che avranno come dimensione la transizione verso una energia più sostenibile, il contenuto digitale e la possibilità di impegnare fondi nel periodo 2021-2023, quindi progetti concreti che siano cantierabili in tempi abbastanza veloci. Questi sono i tre attributi principali”.
L’ad di Enel ha sottolineato che ‘bisogna vedere tutti gli Stati membri in che maniera riusciranno a declinare queste tre categorie e quali priorità. Sappiamo che ci sono delle task force che sono state identificate a livello europeo che seguono ognuna un Paese e quindi l’Italia dovrà attrezzarsi per interfacciarsi con questa task force”.