fbpx

Tragedia a Messina: il 59enne Saro Calabrò accusa un malore durante un’uscita in bici, cade sbattendo la testa e muore

saro calabrò messina

Messina. Tragico incidente questa mattina sulla statale 113 dove, nei pressi di Tono, il 59enne Saro Calabrò ha avuto un malore a causa del quale è caduto dalla sua bicicletta, riportando un gravissimo trauma cranico che ne ha causato il decesso

Questa mattina Saro Calabrò, messinese di 59 anni e ciclista appassionato, si trovava in bicicletta con altri amatori tra le località di Tono e Casabianca quando ha avuto un malore, si presume un infarto, a causa del quale è caduto dal mezzo sbattendo la testa.

Immediato il tentativo di soccorso da parte degli altri ciclisti e di un medico che aveva assistito casualmente all’evento, ma il trauma cranico riportato a seguito della caduta è stato talmente grave da rendere vano anche l’intervento degli operatori del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Secondo le prime testimonianze fornite dai ciclisti con cui era Calabrò, l’uomo avrebbe dato qualche segnale di malessere colto attraverso una “pedalata innaturale” ed un affaticamento superiore a quello che normalmente presentava il 59enne. Cosa che lascerebbe propendere per la tesi secondo la quale avesse già un infarto in atto. Poi, nei pressi della discesa successiva al bar Tono, percorrendo la S.S. 113 in direzione Sud, il malore e lo schianto.

Calabrò lascia la moglie ed un figlio.