fbpx

Regionali, i sondaggi: incredibile testa a testa fra Pd e Centro/Destra in Toscana. Fitto avanti in Puglia, Toti e Zaia vincenti in Liguria e Veneto

elezioni regionali

Sondaggi: in tutte le Regioni al voto si consoliderà lo scontro tra Centro/Destra e Centro/Sinistra con il M5S sempre fuori gioco

Ultime due settimane di campagna elettorale prima del voto per le regionali, referendum e comunali del 20 e 21 settembre. In tutte le Regionali che si recheranno alle urne sembra chiaro una lotta tra il Centro/Destra ed il Centro/Sinistra con il M5S fuori dalla “partita”.

Nell’analisi condotta dalla società Noto Sondaggi, risulta vincente in Veneto il Centro/Destra con il leghista Luca Zaia con un consenso tra il 71-75%. Molto staccato il candidato del centrosinistra Arturo Lorenzoni che oscilla tra il 18-22%.

Anche in Liguria l’uscente Giovanni Toti è in netto vantaggio: il Centro/Destra sarebbe tra il 54-58% mentre Ferruccio Sansa, candidato unitario Pd-M5s, sarebbe tra il 37-41%.

Situazione incerta in Toscana: il candidato del Pd Eugenio Giani sarebbe tra il 42-46% con la sfidante del Centro/Destra Susanna Ceccardi tra il 39-43%.

Nelle Marche Acquaroli del Centro/Destra si posiziona tra il 47-51% contro il candidato del Centro/Sinistra, Maurizio Mangialardi che sarebbe tra il 35-39%.

In Campania, il presidente uscente De Luca sarebbe fra il 46-50%, mentre lo sfidante Stefano Caldoro del Centro/Destra tra il 34-38%.

In Puglia, il candidato di Fratelli d’Italia, Raffaele Fitto è avanti con il 39-43% seguito dal presidente uscente Emiliano che varia il consenso tra il 36-40%.